Le Gite di Eplì Le Esperienze In Campo

In Campo

Vieni a scoprire il lavoro nei campi e nei frutteti degli agricoltori Eplì®.

Un'esperienza turistica per 2 persone: per scoprire da vicino i frutteti e i produttori delle mele Eplì®.

Questo pacchetto comprende

1 esperienza di un giorno per due persone con validità 24 mesi e prenotabile entro 5 giorni prima della data di partenza.

Date disponibili

domenica 27 giugno 2021

domenica 04 luglio 2021

sabato 10 luglio 2021

sabato 17 luglio 2021

domenica 25 luglio 2021

sabato 31 luglio 2021

domenica 01 agosto 2021

sabato 05 giugno 2021

lunedì 07 giugno 2021

Attiva pacchetto

Il lavoro nei campi è un impegno costante e continuo.

Non ci sono vacanze e la settimana non finisce mai.
Si esce al mattino presto, sia con il sole che con la pioggia, perché la natura ha bisogno di continue cure e attenzioni.

Ogni giorno è il giorno giusto per lavorare e per vedere nascere una piantina o potare un ramo secco.

A seconda del periodo, in cui prenoterai la tua gita, ti occuperai di diverse attività sotto la guida esperta dell’agricoltore che sarà sempre al tuo fianco.

Dimentica la frenesia.
Qui si vive con lentezza e nel rispetto dei tempi della natura.

L’esperienza dei lavori del campo sarà una giornata da vivere con le mani nella terra, respirando aria frizzante nei frutteti ai piedi delle montagne delle Alpi Occidentali.

Con te ci sarà sempre un agricoltore che ti guiderà alla pratica nei campi, dalla raccolta dei frutti di stagione a tutte le attività che si svolgono quotidianamente in campagna. Imparerai così tutte le fasi di un’antica cultura, tramandata da generazioni, per comprendere al meglio il valore dei frutti e la genuinità dei nostri metodi di produzione.

 

Marzo

Si finiscono gli ultimi lavori di potatura invernale e si mettono a dimora1 le nuove piante. In questo mese sono diverse le attività da fare con i piccoli animali da cortile.

Aprile

I frutteti di mirtillo e melo sono fioriti. Per prevenire eventuali danni è necessario aprire le reti antigrandine. Aprile è il periodo giusto per iniziare la concimazione e per rincalzare2 le piante dopo l’inverno.

Maggio

Fioriscono le piante di kiwi, si fa manutenzione agli impianti di irrigazione e si inizia la prima potatura delle piante. Nei frutteti più assolati si iniziano a raccogliere le albicocche.

Giugno

Prima dell’arrivo dell’estate si effettua la potatura verde3 su kiwi, pesco e melo per mettere alla luce del sole i frutti. Si raccolgono i mirtilli, le albicocche e si concimano i campi.

Luglio

Si continua la raccolta degli ultimi mirtilli, si raccolgono le pesche e i Ramassin4.

Agosto

Da Ferragosto inizia il tempo delle mele, le prime a essere raccolte sono le Gala. Si chiudono le reti antigrandine e si effettua la piegatura e la legatura dei nuovi rami.

Settembre

Gala, Red Delicious e Golden sono le varietà di mele raccolte a settembre insieme alle Susine Angeleno.

Ottobre

Eplì® è la protagonista. La mela rossa si raccoglie per tutto il mese di ottobre.

 

 

Curiosità

Le antiche tradizioni piemontesi prevedono che, con la notte di Ognissanti, a metà tra un equinozio ed un solstizio, nella notte in cui il mondo dei vivi si mescola al mondo dei morti, l’anno finiva per ricominciare con la “candelora” all’inizio di febbraio.

Anche oggi le attività della campagna si fermano, per qualche mese, per far riposare la terra e con lei si fermano anche le Gite di Eplì, per riprendere di nuovo nel mese di marzo.

 

Glossario

  1. Dimora. piantare in piena terra una nuova pianta.
  2. Rincalzatura. tecnica agricola che consiste nello spostare una parte del terreno, dalla fila del frutteto alla base della pianta.
  3. Potatura verde. Gli scopi fondamentali della potatura verde sono: mettere al sole i frutti, contenere la vigoria della pianta e migliorare la circolazione dell’aria per evitare lo sviluppo di insetti e funghi.
  4. Ramassin. Susina Damaschina dal colore viola scuro e dal sapore dolce, tipica del territorio saluzzese. Arrivata in Europa dalla Siria dai Crociati del XII secolo.

Prima di partire
ricordati di mettere in valigia

I lavori del campo si svolgono da aprile a novembre e in qualsiasi condizione climatica: con il sole, con la pioggia o con il vento.

Vestiti quindi, a seconda della stagione in cui eettuerai la gita, con indumenti caldi e impermeabili per linverno, leggeri e antivento per la primavera e lestate. Non dimenticare di avere nello zaino un cappellino per il sole e di indossare scarpe da trekking o galosce.

  1. T-shirt
  2. Pantaloni comodi
  3. Scarponcini
  4. Cappellino
  5. Camicia o maglione
  6. Anti pioggia o giacca invernale
  7. Galosce

Programma di viaggio

Ore 10

Ritrovo presso l’azienda agricola prescelta dove, in compagnia dell’agricoltore, verranno illustrate le pratiche di coltivazione e alcuni segreti agricoli tramandati da generazioni.
Al termine dei lavori, assaggio dei prodotti tipici dell’azienda;

Ore 13

Spostamento in autonomia verso Cuneo / Saluzzo / Savigliano. Tempo libero per il pranzo;

Ore 15

Visita con guida turistica della città di Cuneo / Saluzzo / Savigliano per comprendere la storia locale e il profondo legame tra la l’agricoltura e il territorio;

Ore 17- 17.30

Termine della giornata.